• SCHEGGE DI VANGELO

La prova dell’esperienza

«Non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa mia e per causa del Vangelo, che non riceva già ora, in questo tempo, cento volte tanto». Mc 10,28-30

Pietro allora prese a dirgli: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito». Gesù gli rispose: «In verità io vi dico: non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa mia e per causa del Vangelo, che non riceva già ora, in questo tempo, cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verrà». Mc 10,28-30

Pietro fa un inevitabile paragone con ‘quel tale’ che se n’è andato via da Gesù. Lui e i suoi amici sono rimasti con Gesù, lasciando lavoro e famiglia. Una partita in perdita? La risposta del Signore è sorprendente: a seguirlo ci si guadagna il centuplo e poi si ha la vita eterna. Una favola? Andiamo a chiederlo a chi ha percorso la stessa strada di Pietro e degli altri che l’hanno seguito. Rispondiamo pure noi stessi, con la nostra vita, per quel tanto o per quel poco che – con tutta sincerità e verità – abbiamo seguito il Signore. L’esperienza del di più ci sovrasta: ampiezza e profondità di relazioni fraterne e provvidenza di beni e di cose. Troviamo tutto questo nella Chiesa che ogni giorno nasce da Gesù. Si può provare.

Dona Ora