• SCHEGGE DI VANGELO

La giusta intolleranza

Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse (Lc 18, 36)

English Español

Mentre Gesù si avvicinava a Gèrico, un cieco era seduto lungo la strada a mendicare. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli annunciarono: «Passa Gesù, il Nazareno!». Allora gridò dicendo: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo rimproveravano perché tacesse; ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù allora si fermò e ordinò che lo conducessero da lui. Quando fu vicino, gli domandò: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato». Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo glorificando Dio. E tutto il popolo, vedendo, diede lode a Dio. (Lc 18,35-43)

Il cieco viene brontolato da chi vuol farlo tacere, ma lui non se ne cura e grida a Gesù ricevendo in dono la vista. Come ha fatto? Ne ha riconosciuto la dignità messianica. In sintesi: per incontrare Cristo non devi curarti di ciò che dicono quelli che ti vogliono allontanare da Lui e devi riconoscerlo come il Signore, cioè padrone della tua vita. E tu stai attento a non farti influenzare da chi vuole allontanarti da Dio? Sei intollerante nello scegliere chi frequenti, le letture che fai, quello che guardi in televisione e in internet, oppure tolleri di tutto e poi pensi di essere forte e di non farti influenzare quando poi invece sei molto condizionato? Perché siamo così rigorosi con le intolleranze alimentari e poi tolleriamo chi ci allontana da Dio?

Dona Ora

English Español