• SCHEGGE DI VANGELO

Figlio e Signore

Come mai gli scribi dicono che il Cristo è figlio di Davide? Disse infatti Davide stesso, mosso dallo Spirito Santo: “Disse il Signore al mio Signore: Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici sotto i tuoi piedi”. Davide stesso lo chiama Signore: da dove risulta che è suo figlio? (Mc 12,35-37) 

Vangelo

In quel tempo, insegnando nel tempio, Gesù diceva: «Come mai gli scribi dicono che il Cristo è figlio di Davide? Disse infatti Davide stesso, mosso dallo Spirito Santo: “Disse il Signore al mio Signore: Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici sotto i tuoi piedi”. Davide stesso lo chiama Signore: da dove risulta che è suo figlio?». E la folla numerosa lo ascoltava volentieri. (Mc 12,35-37)

In Gesù si incrociano due linee: quella che viene da Dio e quella che viene dalla discendenza umana. La prima linea ci conduce a riconoscere Gesù come Dio e Signore del mondo e quindi Signore di Davide. La seconda linea percorre la storia umana fino a Davide e da Davide fino a Giuseppe e fino a Maria, Donna e Madre umana del Signore. Gesù è pienamente inserito nella generazione umana: compiutamente uomo. Gesù è il Figlio Unigenito di Dio Padre. Uomo e Dio, in Lui l’umanità viene riportata al livello della prima creazione. 

Dona Ora